MEZZI DI RICERCA DELLA PROVA INFORMATICA E GARANZIE DIFENSIVE:

DAGLI ACCERTAMENTI INVESTIGATIVI AL VIRUS DI STATO 

L’incontro organizzato per il Sindacato degli Avvocati di Firenze, in collaborazione con la Fondazione Forense del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Firenze è rivolto, principalmente, ai Colleghi che operano nel settore penale e mira a stimolare il dibattito.
L’incontro è rivolto, principalmente, ai Colleghi che operano nel settore penale e mira a stimolare il dibattito tra Avvocati, Magistrati, Dottrina  ed esperti del settore in ordine alla c.d. “computer forensics”. L’evento formativo si incentrerà sulle problematiche connesse al sempre più frequente utilizzo di strumenti informatici nelle fasi di ricerca ed acquisizione della prova nel procedimento penale. In particolare verranno affrontate  sia  le  tematiche  processuali  afferenti  agli strumenti  investigativi  più  noti  e  diffusi  nella  prassi giudiziaria (ispezioni, perquisizioni e sequestri informatici) sia le più recenti emergenze informatiche sulle quali dovrà con tutta probabilità intervenire il legislatore nel prossimo futuro (perquisizioni on line, il c.d. captatore informatico).L’evento si propone di affrontare tali tematiche attraverso il dialogo tra la dottrina e la giurisprudenza in argomento  corredato  dall’apporto conoscitivo  di  un  tecnico  informatico  nell’illustrazione  delle  varie metodologie  adottate  e  delle  relative  criticità.  Quest’ultime,  come  si  evince  anche  dal  titolo  dell’incontro, attengono per lo più ai numerosi interrogativi rimasti inevasi in ordine alla tutela delle garanzie difensive ed, in particolare, del contraddittorio tra le parti.